Home News Irlanda Il futuro della Internet broadband in Irlanda
0

Il futuro della Internet broadband in Irlanda

99
0

Un modem Wi-Fi di Upc installato nelle case Irlandesi
Il 30 Agosto al Centro Conferenze di Croke Park Dublino, il famoso stadio GAA Irlandese, si è tenuta una conferenza sul futuro della Internet broadband in Irlanda in special modo nell’evidenziare che ancora oggi fuori dall’area territoriale di Dublino molte famiglie non dispongono di Internet e quelle fortunate hanno un modem telefonico. Il Ministro delle Telecomunicazioni Irlandese Pat Rabbitte ha sottolineato l’impegno del suo Governo di portare pieno accesso ad una linea broadband gia a partire dal 2015 in ogni casa Irlandese e garantire che la metà della popolazione possa avere una broadband da 70-100 Mb. Inoltre ha aggiunto che nel caso di una famiglia che abita in campagna fuori dal centro abitato “dovremmo garantire almeno una broadband con velocità di 30Mbps, indipendentemente da quanto difficile sia fornire questo servizio”.
Infatti ancora oggi in Irlanda se vi spostate fuori dai centri abitati è molto difficile trovare un servizio Internet con la broadband. Questo perchè la cablatura della stessa non è mai stata distribuita su tutto il territorio. Questo se ci pensate, anche se sembra strano, in termini economici è normale. Infatti in Irlanda ci sono compagnie private che offrono servizi Internet, tipo la UPC che non hanno convenienza a distribuire un cavo in fibra ottica lungo magari 3 km per arrivare a fornire accesso internet ad un casa. Ora non so quanto possa costare a fare tutto questo lavoro, ma alla fine dei conti la ditta di Internet service provider non ricaverà certo un profitto da quella utenza anche fosse 100 euro il mese di servizi che percepiscono. Attualmente a Dublino la ditta Upc fornisce broadband a fibra ottica a 100 Mb per un costo di 52 Euro / mese. Forse sarebbe il caso di rivedere i prezzi visto che considerata la recessione Irlandese, non tantissime famiglie possono permetterselo e sopratutto dare la possibilità ad altre ditte private di fornire questo servizio in maniera da creare concorrenza sui prezzi.

Donald PiccioneTuttoirlanda.com

tags:

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *