Home Interviste di Tuttoirlanda Italiani in Irlanda: Concezio e Anita

Italiani in Irlanda: Concezio e Anita

40
0

Nuovo appuntamento con le interviste di Tuttoirlanda. Abbiamo intervistato una coppia Italiana, Concezio ed Anita che vive da circa 5 anni a Dublino ed il loro progetto chiamato Discovery Puglia.
Anita e Concezio che vivono a Dublino Irlanda

Ecco cosa abbiamo chiesto…

Redazione: Da quale città italiana provieni? Di cosa ti occupavi in Italia?

Concezio: Vengo da Montesilvano, vicino Pescara, in Abruzzo. Appena dopo la laurea in Scienze della Comunicazione ho lavorato nell’ufficio commerciale estero per un’azienda della zona. Parallelamente al lavoro mi occupavo (e tuttora mi occupo) di progettazione e sviluppo di piattaforme e contenuti per il web (Altratv.tv è uno degli esempi più importanti).

Anita: Vengo da Conversano, una cittadina di circa 25mila abitanti a 30 km da Bari. Ho finito la laurea triennale in Lingue Straniere a Bari (Curriculum Lingue e Culture per il turismo) e sono partita per l’Irlanda.

Redazione: Come vi vedete da Italiani in Irlanda?

Concezio: Benissimo, mai avuto tanto ottimismo in vita mia. Vivo e lavoro a Dublino da 5 anni e ogni giorno ho la riprova che lasciare l’Italia è stata una scelta davvero ottima.

Anita: Sono un’italiana che si è integrata abbastanza in fretta grazie ad ambienti lavorativi locali e accoglienti ma che ha conservato le sane abitudini pugliesi, come mangiare la pasta quasi tutti i giorni, avere dei tarallini sempre a portata di mano, guardare le partite dell’Italia con la maglietta azzurra! Direi che sono diventata brava anche a sopportare il tempo cosi…variabile e non troppo “secco” dell’Irlanda! 🙂

Redazione: Perchè emigrare in Irlanda? Quali sono state le motivazioni?

Concezio: Le motivazioni che mi hanno spinto a trasferirmi in Irlanda sono state tante, a partire dal grande volume di offerte lavorative e le potenziali ottime prospettive di avere condizioni di vita più favorevoli di quelle che avevo in Italia.
Oltre a questo, c’è anche il fatto che ne avevo abbastanza dei nepotismi e clientelismi tutti italiani: avevo davvero bisogno di cambiare aria e trovare una dimensione più meritocratica.

Anita: Sono venuta qui semplicemente per migliorare il mio Inglese e poi ho trovato un lavoro estivo che mi è piaciuto, in una compagnia che mi ha offerto di restare per un’altra posizione che mi interessava un sacco!
Non avevo nulla in sospeso in Italia dove avrei dovuto cominciare da zero e cosi ho preferito proseguire la mia esperienza lavorativa qui.

Redazione: Pensi che vi siano maggiori possibilità lavorative in Irlanda che in Italia?

Concezio: Decisamente si. A differenza dell’Italia, l’Irlanda ha capitalizzato alcuni insegnamenti importanti e li ha messi in pratica, creando alternative di lavoro anche in tempi come quelli che stiamo vivendo. Per uscire dalla crisi qui si investe in ricerca scientifica avanzata, in energie rinnovabili e sostenibilità ambientale.
La ruota del mercato del lavoro non ha mai smesso di girare, piuttosto ha subito un rallentamento, ma non si è mai fermata.
Inoltre gli schemi governativi messi in piedi dal governo irlandese per dare la possibilità di creare impresa a chi riceve il sussidio di disoccupazione sono l’ultimo dei tanti esempi che potrei fare per rafforzare questa mia affermazione.

Anita: Beh, per me lo è stato, perche’ mi hanno assunto senza esperienza e senza guardare ai titoli di studio che avevo. Non posso parlare in prima persona dell’Italia perche’ non ho cercato lavoro li.
Ma so che non era e non e’ facile perche’ amici di universita’ ci hanno messo un sacco o hanno cambiato ramo.

Discovery Puglia il sito Irlandese sulle vacanze intelligenti in Puglia
Parlando adesso del vostro progetto, come nasce il sito DiscoveryPuglia? Quale è stata la scintilla che ha portato alla sua creazione?

Concezio: Eravamo in vacanza in Puglia nell’agosto 2008 e, mentre tornavamo da Ostuni verso il mare, abbiamo avuto questa idea: perchè non creare qualcosa di interessante per far scoprire fuori dai confini italiani questa regione ricca e generosa di bellezze artistiche, mare cristallino e bontà enogastronomiche? E perchè non utilizzare una formula di attrazione turistica più internazionale per attrarre visitatori da ogni parte del mondo e fargli vivere un’esperienza unica che difficilmente dimenticheranno? Qui in Irlanda tante compagnie fanno tour in bus. Questa è stata la scintilla che ha portato alla creazione del nostro sito.

Redazione: Potete raccontarmi quali sono state secondo voi le fasi più critiche di questo progetto e come le avete risolte?

Anita: La fase più critica è stata quella di conciliare il lavoro da dipendente e questa nuova attività. Per un arco di tempo abbastanza considerevole abbiamo portato avanti entrambe, finchè prima uno poi l’altro ci siamo dedicati solo ed esclusivamente a questo. I risultati che stanno arrivando sono davvero incoraggianti.
Un’altra fase critica è stata quella di avere credibilità agli occhi dei proprietari delle strutture collegate al nostro portale: i contatti sono stati molto intensi e sono tutti culminati in visite personali per instaurare un rapporto basato su un livello di fiducia maggiore.

Redazione: Quali sono i progetti per il futuro legati a questo portale?

Concezio: Diventare un esempio di successo per chi decide di lasciare il lavoro fisso per dedicarsi ad un’attività su Internet a tempo pieno.
In futuro ci piacerebbe creare un network di portali come Discovery Puglia dedicati ad altre regioni: in questi tempi, concentrarsi sul turismo responsabile per creare percorsi turistici alternativi con lo scopo di valorizzare le bellezze turistiche meno note, ma non per questo meno autentiche, dell’Italia.
E’ un modo intelligente per stimolare attività territoriali e permettere di lavorare tutto l’anno con queste risorse.

Grazie a tutti e due per la disponibilità. Ti ricordo inoltre che se sei un operatore del settore turistico in Irlanda, Concezio ed Anita ti invitano all’evento “Taste of Puglia” che si terrà presso l’Istituto Italiano di Cultura (1 Fitzwilliam Square East, Dublino 2) in data 15 Giugno 2011 alle ore 18:30. Per ulteriori informazioni ed approfondimenti vi invito a collegarvi al sito www.discoverypuglia.com

Donald Piccione – Tuttoirlanda.com

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *