Home News Irlanda La papera giocattolo e il tribunale di Dublino
0

La papera giocattolo e il tribunale di Dublino

42
0

Presso il Tribunale di Dublino, David Mongan di 28 anni, è stato ascoltato ieri mattina dai giudici a causa di una sentenza di diffamazione.

A discapito, la ditta Smiths Toys Store (filiale di Belgard Road, Tallaght D24) sarebbe stata accusata di diffamazione. Il problema di fondo sarebbe una papera giocattolo che secondo la security del negozio avrebbe accusato il giovane Dublinese di tentato furto. La guardia, secondo Mr. Mongan avrebbe dichiarato a voce alta “Dove è la papera! So che l’hai da qualche parte“. Commenti goliardici a parte al fine di cercare di indovinare dove la papera si sarebbe nascosta, il giovane ha risposto che il giocattolo stava nello “shopping basket” cioè il cestino da spesa. Infatti secondo Mongan la papera sarebbe stata data al fratello di sua moglie e successivamente posta nel suo cestino.

una papera gialla di gomma

Questo fatto accadde a Novembre 2007 ma a causa di depressione causata da questo shock e abuso di autorità da parte della security ed in mezzo ad altre persone dentro il negozio, il giovane avrebbe solamente ora deciso di esporre i fatti in Corte.

Secondo il racconto del giovane Dublinese
Il giovane di chiara che la guardia del negozio si è avvicinata a lui intimandolo a voce sostenuta di mostrare dove teneva la papera, poichè sapeva che ce l’aveva. Il negozio era pieno di clienti poichè era il periodo vicino alle feste di Natale. Il giovane ha risposto che la papera era nel cestino che teneva sua moglie. Ha inoltre aggiunto di volere parlare con il manager del negozio ed inoltre ha chiamato la polizia Gardai al fine di denunciare il fatto. Un agente della Garda ha consigliato all’operatore di sicurezza del negozio di scusarsi con lui.

Secondo la testimonianza del manager del negozio Mr McGettigan
Beh, la storia sarebbe differente. Infatti il manager del negozio nega che la guardia abbia detto quella frase famosa sulla papera e ne tantomeno che il negozio fosse pieno di clienti nel momento che Mr Mongan era dentro. Addirittura sembrerebbe che sia stato Mr. Mongan stesso ad avere approcciato la guardia ed avere chiesto se lo stava seguendo e se pensava che avrebbe rubato la papera (ndr. della discordia). Secondo il manager infatti nessuno ha accusato il giovane di furto e ne tantomeno vi sarebbe stata una intimidazione.

Che dire, a questo punto che venga ascoltata anche la papera al Tribunale di Dublino.

Notizia apparta su Rtè News: Man takes defamation action against toy store.

tags:

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *