Home Guida Irlanda Perché non trovi lavoro in Irlanda?
0

Perché non trovi lavoro in Irlanda?

139
0

Ho pensato di scrivere questa piccola guida elencando una serie di motivi pratici e comportamentali per quei connazionali che partono alla volta dell’Irlanda (Dublino in special modo) e chi prima chi dopo, ritornano in Italia senza un lavoro. Eppure l’amico compatriota ha trovato lavoro in una ditta multinazionale, “Perché io no?”.

Cercare un lavoro a Dublino Irlanda

Nota Bene: Il presente é solamente un articolo informativo con consigli per aumentare la probabilitá di trovare un lavoro in Irlanda. Né l’autore né il sito Tuttoirlanda lavorano come recruiters, ne hanno la possibilitá di offrire o trovarti un lavoro.

Il motivo o i motivi per il quale non abbiamo ottenuto un lavoro ovviamente sono molteplici ed in alcuni casi non dipendono da noi. Un esempio potrebbe essere la sorte, oppure nel periodo in cui hai cercato vi erano poche offerte o troppe candidature. Tuttavia ti spiegheró quei motivi pratici che dipendono direttamente da te e che possono essere migliorati. Questo aumenterá la probabilitá di essere contattati per una interview, il colloquio di lavoro in Irlanda.

Ho diviso questa pagina in due parti: La prima che ti elencherá una serie di motivi pratici e tecnici come skills necessari ed esperienza di lavoro. Nella seconda parte troverai una serie di motivi che io chiamo di comportamento, cioé il modo porsi di fronte alla ricerca di lavoro e in generale al vivere in Irlanda.

Parte Tecnica: Esperienze Lavorative & Skills

  • Applichi per ruoli irrilevanti all’esperienza lavorativa che hai scritto nel Curriculum: La pre-selezione del candidato, ovvero lo screening di una lista di mille e passa applicanti, avviene tramite il confronto sul CV (in Inglese match) tra l’esperienza lavorativa finora acquisita e quella richiesta dalla ditta. Piú che avere tanta esperienza o sapere fare tutto, quello che conta é avere gli stessi requisiti o qualifiche richieste: Se sul tuo Cv mancano, aumenterá la probabilitá di essere scartati al primo giro. Ho letto da qualche parte che in media il recruiter impiega circa 10 secondi per scremare le candidature. Molte volte anche se il profilo é valido ma si presenta male on non vengono fatte notare le esperienze che ci vogliono si rischierá di essere scartati.
  • Lo stesso vale per la Cover Letter: In questo caso hai scritto una lettera di presentazione povera di contenuti oppure irrilevanti per quella posizione di lavoro, con errori grammaticali o con un Inglese maccheronico. Devi migliorarla. In linea generale si pensa che la cover letter sia solo una formalitá che nessun recruiter leggerá. In molte ditte prima di leggere il Curriculum Vitae leggono come il candidato si presenta sulla Cover Letter e come riesce a vendere se stesso. Specialmente se sono aziende specializzate in Media & PR.
  • Hai gli skills necessari ma non li evidenzi nel tuo CV: Colui che effettua la selezione non ha una palla di vetro per leggere il tuo passato lavorativo. Legge brevemente il tuo resumee cercando di stabilire se sei adatto con i requisiti dell’azienda. Leggi bene i requisiti richiesti, cerca di capire (molto spesso c’é scritto) quali sono le abilitá che il candidato deve possedere ed esponile nella tua Cover Letter/CV con esempi del tuo precedente lavoro. A proposito di questo argomento ti invito a leggere il seguente articolo che ho scritto personalmente, intitolato:
    Curriculum Vitae in Inglese: scelta degli Skills adatti per migliorarlo
  • Livello di Inglese non sufficiente: Lavorare in un call centre in lingua Italiana per esempio, non sempre significa avere una padronanza dell’Inglese rasoterra. Inoltre negli ultimi anni si ha la tendenza di assumere personale con conoscenza di una extra lingua straniera (esempio: Italiano, spagnolo, Inglese). Se parli Italiano ed hai un Inglese scarso, la probabilitá di trovare qualcosa puó diminuire. Ovviamente dipende da ditta a ditta. Investi il piú possibile in uno studio della lingua Inglese e se riesci anche di una seconda lingua straniera come lo Spagnolo o il Francese. Se abiti a Dublino sicuro troverai tante persone di diversa nazionalitá disposte a fare un One to One per uno scambio di lingue (chiamato Language Exchange).

Parte Comportamentale: Approccio e modo di porsi

  • Stai cercando lavoro oppure fai finta? Il semplice mandare Cv tramite portali di lavoro tipo Monster.ie non é sufficiente ad assicurarti una intervista poiché tutti stanno facendo la stessa cosa. Molti applicano pure dall’Italia. A seconda di quello che sono le tue ambizioni lavorative applica anche per vie traverse: ad esempio presentandoti direttamente ai Ristoranti, Bar, Pizzerie, Fish ‘n Chips, etc. Non sará un super lavoro ma ti permetterá di iniziare con qualcosa. Il solo fatto di cercare anche “Off line” aumenterá la probabilitá di conoscere persone, ricevere consigli e magari trovare qualcosa. Ho trovato il mio primo lavoro grazie ad una persona che abitava in un flat accanto al mio. Lei se ne stava andando e cercavano un sostituto. A tal proposito ti invito a leggere il seguente articolo: Come cercare lavoro a Dublino: Applicare Online o recarsi di Persona?
  • Apri occhi e orecchi, ascolta e fatti furbo: Informati il piú possibile, ad esempio recandoti agli uffici Fás/Intreo, fiere del lavoro, Open Days. Chiedi consigli sul campo ma sopratutto informati se ci sono posizioni aperte. Non avere timore di domandare. Molte volte i negozi non pubblicano annunci dove si richiede personale per il semplice fatto che ricevono giornalmente curriculum. Non aspettare quindi di vedere un carello fuori dal negozio. Chiedi a una commessa se per caso stanno cercando e come fare per applicare per un lavoro.
  • Non fossilizzarti sula ricerca di un lavoro in centro: Ho visto che molti riducono la selezione di un lavoro per il solo centro di Dublino. Questo é un grave errore. Il motivo principale é che si pensa che Dublino sia immensa, quando invece tramite bus puoi raggiungere ogni punto. Non avere paura di applicare anche per lavori a Dun Laoghaire o altre zone. Specialmente se starai in un ostello il primo mese espandi la ricerca. Prova anche Dundalk, Wicklow, Leixlip, Kildare, Cherrywood, City West, etc, etc. Una volta che avrai trovato il primo lavoro potrai cercare un alloggio nelle vicinanze e magari pagare meno rispetto che i prezzi del centro.
  • Umiltá e/o modestia: Anche se hai una laurea o un Master, quando approderai in Irlanda sarai comunque un disoccupato in cerca di lavoro. Non fare il grosso errore di sottovalutare gli altri o cercare solo un lavoro per laureati. Potresti rimanere deluso da quante persone sono migliori di te o hanno acquisito piú esperienza.
tags:

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *