Home Luoghi da visitare Dublino | Irlanda Visita al National Botanic Gardens Glasnevin

Visita al National Botanic Gardens Glasnevin

156
0

National Botanic Gardens é situato a soli 3km dal centro di Dublino ed a mio avviso é uno dei posti must da visitare se ti stai recando in Irlanda, specialmente se sei amante dei giardini e dei parchi. Non a caso viene soprannominata l’Isola di smeraldo. Alcune ragioni per visitarlo, oltre che ad essere gratuito é anche adiacente al Cimitero di Glasnevin, anche esso con entrata gratuita. Potrai cosí ottimizzare la tua visita con due luoghi importanti allo stesso tempo. Questo posto viene chiamato per praticitá Giardino Botanico di Glasnevin e a Dublino é conosciuto anche col nome di Botanic Garden.

Entrata National Botanic Gardens Glasnevin Dublino

Cosa troverai al National Botanic Gardens

La prima impressione appena si entra in questo luogo sono le enormi serre in vetro con le strutture portanti in ferro dipinte di bianco. Le linee morbide della serra ti fanno pensare di essere dentro una fiaba. Le varie aree esterne sono tenute impeccabilmente in ordine con fiori colorati, statue e panchine dove potersi rilassare.

Serra vetro Botanic Garden

Sebbene questo posto sia visitato da molti turisti si assapora sempre la quiete e la calma. Poiché le cose da vedere sono tante, ti consiglio di usare almeno una mezza giornata per assimilare la visita. Se inoltre il meteo Irlandese lo permette le numerose panchine all’aperto possono fungere di ispirazione per farsi un panino o un sandwich, specialmente se avete un budget giornaliero limitato. Tuttavia é bene ricordare che in tutta l’area é vietato fare il picnic. A titolo informativo se invece volete optare per qualcosa di piú sostanzioso (anche in termini di spesa) da mettervi sotto i denti oppure giusto una tazza di caffé come va di moda qua a Dublino, si puó optare per il ristorante interno adiacente all’entrata principale, sulla sinistra. In alternativa a 3 minuti a piedi un pub/B&B chiamato Addison Lodge serve il tradizionale carvery lunch, quel piatto unico con arrosto, verdure, patate (prezzo al momento della pubblicazione é di 11,50 Euro).

Piante da tutto il mondo

Vi si trovano ben 20 mila piante provenienti da tutto il mondo. Detta cosí potrebbe spaventare un pó. In pratica la visita si alterna tra l’esterno dei giardini con aiuole ben curate e all’interno delle serre. Dentro le serre troverete tutte quelle piante che, dato il clima Irlandese, non sarebbe possibile piantarle all’aperto. Ad esempio vi é una serra chiamata Palm House, dove si trovano le palme che necessitano di umiditá e di un clima caldo. Un altra serra esibisce orchidee e piante grasse di numerose forme. Sempre nella Palm House noterete una placca di ferro sulla scalinata principale dedicata al matematico e filosofo  Ludwig Wittgenstein, dove nell’inverno del 1948 era solito sedersi su quel gradino a scrivere le sue riflessioni.

Placca di Wittgenstein al Botanic Garden

Breve Storia del Botanic Gardens

Il giardino botanico fu fondato nel 1795 dalla Royal Dublin Society (allora si chiamava Dublin Society) conosciuta comunemente come RDS, quella che si trova a Ballsbridge (sito internet www.rds.ie). Si estende per ben 19.5 ettari fino a confinare con il fiume Tolka. Il motivo della sua creazione si basava sulla necessitá di avere un punto di riferimento per lo studio delle piante e vegetazione, cioé raccogliere esemplari di piante e classificarli. Capire quale piante fossero commestibili all’uomo e all’animale, le specie comuni e quelle piú rare: Una biblioteca scientifica dedicata alla piante. Tuttora dentro il parco si trova un edificio dove viene utilizzato per lo studio e ricerca. Sul sito ufficiale é presente un catalogo aggiornato con tutte le piante disponibili.

Come arrivare al Botanic Gardens e dove parcheggiare

Dal centro tramite il Dublin Bus si dovrá prendere il numero 4, 9, 83 (i primi due passano in O’Connell Street).
Se invece sei in auto, adiacente all’entrata del giardino botanico c’é una stradina che conduce ad un parcheggio con tariffa fissa di 2 Euro per tutta la giornata, molto conveniente. In alternativa la domenica se si arriva presto si potrá trovare un parcheggio gratuito lungo la Botanic Road o nelle strade interne adiacenti. Ne Luas ne Dart passano vicini, quindi non conviene usarli.

Per finire ti ricordo che dentro tutta l’area del giardino botanico non sono ammessi cani, solo quelli per i non vedenti e che inoltre come spiegato sopra non é possibile fare picnic (inteso come coperta e sedersi a mangiare sull’erba). Ogni Domenica alle ore 12:00 e 2:30 si puó usufruire gratuitamente di una visita guidata ai giardini.
Per maggiori informazioni basta collegarsi al sito ufficiale http://www.botanicgardens.ie (in lingua Inglese).

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *